aak - Ott 16 - Giornata mondiale dell'alimentazione

a.s.18/19 - PRIMARIA - A TAVOLA CON L'ARCIMBOLDO - Vergari-Cerullo

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

 Anche il cibo, usato con fantasia, permette di esprimersi come un artista in relazione al proprio talento e negli ambiti espressivi che gli sono congeniali. L’unità sperimentale svolta dalla classe seconda, primaria “S. Pertini”, ha avuto come titolo “A tavola con l’Arcimboldo”. Gli alunni, prendendo ispirazione dalle opere del pittore milanese, hanno ideato cinque ricette suggerite dalla tradizione marchigiana e successivamente, sulla base degli ingredienti adoperati, hanno riprodotto in modo creativo, tramite tecniche e materiali vari, altrettanti quadri con le “teste composte”. Infine, con tutte le ricette e  i vari quadri, è stato realizzato un librone artistico su fogli di legno compensato.  I bambini imparano “facendo”, perciò proporre loro la realizzazione di manufatti è un modo concreto per realizzare il rapporto tra pensare e agire; tra esperienza e ri-processazione dell’esperienza; tra sapere, saper fare ed essere. L’esperienza del laboratorio artistico ha stimolato l’apprendimento attraverso la valorizzazione dell’operatività  e la differenziazione dei percorsi, con lo scopo di conferire all’apprendimento uno spessore durevole. I laboratori, inoltre, sviluppano nel bambino la creatività, perché ogni lavoro proposto può infatti essere modificato dal bambino seguendo la sua personale idea, educandolo al lavoro cooperativo, all’alternanza dei ruoli, al confronto.