aak - Giu 20 - Giornata mondiale del rifugiato

OPEN

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Ricordo la sorpresa di trovare tanto avvincente un libro iniziato con estremo scetticismo. Non è Agassi a sciverlo, c'è da dire, nonostante la copertina strili il contrario, ma un giornalista dalla penna sapiente e ammiccante, già insignito del Pulitzer: J. R. Moehringer. La biografia del campione di tennis degli anni '80, Andre Agassi, ruota attorno al padre mitomane deciso a plasmare il talento del figlio con l'obiettivo di farne il numero uno. Gli allenamenti massacranti e l'anaffettività che si cela dietro il padre-Pigmalione fanno germogliare nel ragazzo un sentimento bipolare di odio verso il tennis e di incapacità tuttavia di farne a meno. In chi legge cresce l'empatia per le sorti del giovane piegato da una volontà più forte e invadente e al contempo l'esaltazione per la sua ascesa senza precedenti nel tennis. Anche i profani (come me) dopo la lettura, saranno tentati di tirare di racchetta.

Andre Agassi - Open - Einaudi, 2011 - anni 14+